Monthly Archives: Maggio 2019

Giardini Aperti 2019, l’omaggio a Esta

Cala il sipario su Giardini Aperti FVG 2019: un’edizione che verrà ricordata per il meteo “british” e per la tanta pioggia che ha compromesso la giornata di domenica 19 maggio.

Quest’anno, per me e la mia famiglia, l’evento aveva un significato speciale.
Quando il comitato organizzativo ci ha chiesto se ce la sentivamo di aprire il giardino comunque, dopo un primo momento di incertezza, abbiamo risposto che era nostro volere farlo.
Cinquemila metri di giardino da gestire non sono uno scherzo per un giardiniere esperto, figuriamoci per chi non si è mai occupato del giardino prima di allora.

Photo credits © Chiara’s room
Photo credits © Chiara’s room

Alcuni visitatori in visita al giardino la prima domenica di Giardini Aperti. Photo credits © Marisa Coletti

Tuttavia, la volontà ferrea nel voler avere un giardino da mostrare con orgoglio in occasione di Giardini Aperti e tanto lavoro e dedizione, ci hanno permesso di riuscire nell’impresa (a parte la sconfitta inequivocabile nella lotta alle talpe).

Photo credits © Chiara’s room
Photo credits © Chiara’s room

Sebbene le piogge abbondantissime siano state un ostacolo per le attività in giardino, è anche vero che hanno contribuito a rendere il prato e il fogliame di un verde brillante. Le rose poi, concimate a dovere e bagnate costantemente da una pioggia inglese, erano sane, robuste e piene di boccioli.

Photo credits © Chiara’s room
Photo credits © Chiara’s room
Photo credits © Rosangela Secchi

Ci sono tantissime persone che io e la mia famiglia dobbiamo ringraziare per l’aiuto datoci in giardino: scelgo di ringraziarne una in modo appropriato, visto che senza la sua preziosa guida avremmo potuto fare errori grossolani. Grazie Sandra!

La grande aiuola delle rose. Foto credits: © Marisa Coletti

Poi, se c’è una cosa che abbiamo sentito un po’ tutti, è che Esta era lì con noi, a spronarci ad andare avanti nel togliere le erbacce, nel distribuire lo sfalcio e così via.

Photo credits © Chiara’s room

Ma veniamo alle due giornate di Giardini Aperti: domenica 19 maggio, ovvero il giorno in cui aprivamo ufficialmente per Giardini Aperti, abbiamo potuto vivere due momenti molto toccanti. Al mattino sono stati letti alcuni testi tratti dal libro Hoc Erat In Votis scritto da Esta nel 2012. I brani sono stati intervallati dalle musiche di Debussy suonate al pianoforte dal Maestro Scodellaro.

Nel pomeriggio, Francesco Zanin, giardiniere con la grande passione per gli iris, ha presentato un iris da lui creato ed ibridato dedicandolo a Esta. È stato un momento molto piacevole e commovente.

A partire da sx, Francesco Zanin – ideatore e creatore dell’Iris “Esta”, Francesco Orlando e io con l’iris dedicato a mia madre. Foto credits © Marisa Coletti

Sebbene il tempo fosse brutto e la giornata molto fredda abbiamo avuto comunque diversi visitatori venuti ad omaggiare Esta.
Domenica scorsa, grazie ad un meteo finalmente primaverile, gli appassionati sono riusciti a visitare il giardino con il sole e senza inzupparsi d’acqua!

Photo credits © Chiara’s room

I leggii che riportavano alcuni testi del libro Hoc Erat in Votis dislocati in diversi punti hanno fatto un po’ da guida alla visita al giardino. Abbiamo omaggiato i visitatori con dei pacchettini contenenti dei semini da piantare in giardino, una sorta di ricordo del “Giardino di Esta” che devo ad una bellissima idea della mia amica Elena Rizzardo.

I pacchettini contenenti i semini da piantare in giardino, una bellissima idea di Elena Rizzardo. Photo credits © Chiara’s room

La Diamond Chair di Harry Bertoia 2:1. Un ringraziamento particolare alla
famiglia Bertoia. Photo credits © Chiara’s room
Photo credits © Chiara’s room

Poi, ad impreziosire il giardino, quest’anno c’erano due grandi sculture in giardino: una Diamond Chair di Harry Bertoia in versione maxi che la famiglia Bertoia ci ha prestato per l’occasione e la grande sfera geodetica di Enzo Morson in bambù intrecciato.

La grande sfera geodetica di Enzo Morson. Photo credits © Chiara’s room

Giardini Aperti si è svolto così come ci speravamo: è stato un giorno gioioso ed emozionante per celebrare la passione di Esta per quello che da sempre è stato il progetto a lei più caro: il suo bellissimo giardino.

Chiara Orlando

Per avere maggiori informazioni su Giardini Aperti, contattare: http://www.amicingiardino.it/giardini-aperti