Tag Archives: Alberto Magri

Sala gremita per La Casa del Pordenone – Illustrazione dei luoghi ritrovati

Ieri, nella Sala Convegni della Camera di Commercio di Pordenone, è stato presentato il volume La Casa Del Pordenone – Illustrazione dei luoghi ritrovati di Alberto Magri.
Che ci fosse molta attesa per questo libro lo sapevamo tutti, ma vedere la sala così gremita ed una lunga coda all’ingresso del palazzo, mi ha reso particolarmente felice per tutto il lavoro che questo volume immagino abbia comportato.

La sala convegni della Camera di Commercio di Pordenone dove si è tenuta la presentazione

La Casa del Pordenone – Illustrazione dei luoghi ritrovati è un librone piuttosto spesso: a raccontare la scoperta dello studiolo di uno dei più grandi artisti del Rinascimento sono le illustrazioni del talentuoso Alberto Magris, le foto storiche dell’epoca, molti testi e saggi tradotti anche in lingua inglese.

Una delle splendide foto storiche presenti nel libro: Giancarlo Magri con il figlio Giovanni e il Prof. Charles Cohen visitano gli affreschi dello studiolo.

Ah come ci pare di vedere lo stupore di Giancarlo Magri quando scorge il Leone da cui partirà tutto!
Giancarlo Magri è il restauratore a cui dobbiamo la salvezza di gran parte del nostro patrimonio artistico ecclesiale, nonché padre di Alberto Magri.

In cuor suo, Giancarlo Magri aveva sempre sperato di trovare una traccia così viva del Pordenone finché nel 1989 ciò si avvera.

La copertina del volume La Casa del Pordenone – Illustrazione dei luoghi ritrovati

E nel libro La Casa del Pordenone – Illustrazione dei luoghi ritrovati c’è molto di lui e della sua dedizione ad una professione complessa e delicata, che poi ha trasmesso sapientemente ai figli.
Sfogliando le pagine del libro – edito dalla Libreria Al Segno – è possibile comprendere meglio l’entità e il valore del patrimonio artistico lasciatoci dal Pordenone.
Alberto Magris, gli esperti e i collaboratori che hanno lavorato a questo progetto sono stati abili nel trasmettere con grande freschezza i contenuti, tanto da renderci curiosi ed interessati dall’inizio alla fine.

Una delle splendide illustrazioni di Alberto Magris presenti nel volume.

Il volume, presentato in occasione di pordenonelegge, è stato promosso dall’associazione Augusto Del Noce e vede il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Pordenone, della Fondazione Friuli e della Camera di Commercio Pordenone – Udine e della Fondazione Santin Onlus.
Numerosi i contributi e le collaborazioni: Giancarlo Magri, Giulio C. Testa, Angelo Crosato, Roberto Castenetto, Giordano Brunettin, Carolle Bidinot, Stefano Ciol solo per citarne alcuni.

Mi è doveroso ringraziare Alberto Magri per aver avermi generosamente inserito tra chi ha contribuito alla realizzazione del libro.

Chiara Orlando

Alberto Magri espone a Palazzo Ricchieri, Pordenone

Non posso che partire anch'io da questa frase per creare la giusta tensione sulla mostra che il pittore ed illustratore pordenonese Alberto Magri presenterà a Pordenone al Palazzo Ricchieri dal 8 aprile al 28 maggio.

“Cosa unisce un giovane d’oggi e un mugnaio del Cinquecento?”
Non posso che partire anch’io da questa frase per creare la giusta tensione sulla mostra che il pittore ed illustratore pordenonese Alberto Magri presenterà a Pordenone al Palazzo Ricchieri dal 8 aprile al 28 maggio.
Magri, abilissimo nel rendere stupefacente un semplice schizzo a penna, come nello scolpire il volto del Menocchio, farà conoscere al pubblico pordenonese il suo lavoro di oltre quindici anni sul mugnaio friulano Domenico Scandella detto Menocchio, che alla fine del ‘500 finì sul rogo dell’Inquisizione per le sue idee sovversive.
Magri, attraverso la mostra Tutto era un caos, farà rivivere le gesta e i colori del Menocchio grazie a diverse opere: dipinti, sculture, schizzi, un libro e anche un’opera video.

Il pittore ed illustratore pordenonese non è nuovo al tema del Menocchio: già nel 2005 ebbe modo di parlare di questo personaggio dalla grande personalità e carattere.

Quella che però avremo modo di vedere a partire da sabato 8 aprile sarà un’esposizione ancora più ricca di novità e in cui potremo ammirare il grande talento di Magri la cui gestualità e il senso del colore sconfina ben oltre il foglio di carta.
Chiara’s room ringrazia l’artista Alberto Magri per l’occasione e l’onore di essere tra i sostenitori di “Era tutto un Caos”, un’esposizione che ci riporterà a vivere una storia antica dei nostri luoghi con ottica assolutamente contemporanea.

Chiara Orlando

 

Tutto era un caos, Alberto Magri: Presentazione della mostra, sabato 8 aprile, ore 17.30 – Loggia Municipale di Pordenone.

A seguire visita alla mostra, Museo Civico d’Arte, Corso Vittorio Emanule II 51.

La mostra è visitabile dal 8 aprile al 28 maggio 2017

Per maggiori informazioni in merito all’artista: http://albertomagri.it/

Per maggiori informazioni in merito alla mostra “Tutto era un caos”, consultate il seguente link: https://www.facebook.com/pg/ilmenocchiodialbertomagri/about/?ref=page_internal