Chiara’s room e il kit di sopravvivenza per la vita di campagna

IMG_3172

T RA   I L    V E R D E    D E I    P R A T I    E    L’  A Z Z U R R O    D E L   C I E L O.   P U F U I.

Che bella la campagna! Niente rumori, niente traffico, la vita nel verde!
Ma la vita di campagna cela anche qualche insidia che svelerò in questo brevissimo post. Munitevi del kit di sopravvivenza per la vita in campagna!

Questo è il mio kit che definirei “country-rural” (sò bene che qualcuno già sorriderà)…

IMG_3170

1. Una canottiera “Guantanamo Style”perché la cappa di umidità costante in mezzo al verde è purtroppo un’ habituée, pertanto bisogna vestirsi e svestirsi di conseguenza. A dire il vero in questi giorni ci si sveste parecchio visto che il pomeriggio raggiungiamo temperature a cui non eravamo abituati neanche d’estate.
2. Una giacca di pelle. Ne ho un numero oserei dire illimitato, ma alla fine scelgo sempre questa. Mi sento un po’ un “John Wayne senza cappello”. La giacca me la infilo alla prima nuvola in arrivo o quando l’effetto “cappa di umidità/caldo” si trasforma in frescura.
3. Un paio di jeans rigorosamente arrotolati alla caviglia e con svariate prese d’aria (sempre per via della cappa di caldo).
4. Una cintura piuttosto pacchiana con due bei varani in rilievo. Davvero tacky, ma abbinata con il resto pare abbia il suo perché.
5. Una borsa in pelle con lo specchietto dentro. Nella mia è incorporato, ma qualsiasi altra opzione va bene. Badate bene: lo specchio non è per capire se il make-up è da sistemare o meno, perché qui non è assolutamente necessario! Lo specchietto serve perché in campagna il primo insetto volante che incontrerete vi si piazzerà proprio dentro l’occhio. Giuro. E almeno che voi non abbiate un gran ingegno per togliervelo senza lacrimare, infastidirvi o imprecare; avere uno specchietto sottomano torna davvero utile.

6. Un paio di scarpe basse. Sigh! Lo so, è fin difficile scriverlo per me, ma dobbiamo guardare in faccia la realtà: tra acciottolati, sassi e strade non asfaltate il tacco 12 non ha vita facile. E neppure lunga. E almeno che voi non siate perdutamente innamorati del vostro calzolaio, è bene considerare la scarpa bassa.

Manca qualcosa?IMG_3168

Certo che manca qualcosa!

In realtà, potremo fare a meno di tutto ciò (o quasi), ma non ci possiamo privare dell’unico oggetto indispensabile in campagna:

Un potente repellente anti zanzara.
Evviva la vita en plein air!

Chiara Orlando

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: