Una casa piena di luce per “abitare con l’anima”

IMG_3113

L U C E    E    P E R F E T T A    O R G A N I Z Z A Z I O N E    D E G LI    S P A Z I

Quando mi ero sentita al telefono con la proprietaria di questa casa per la rubrica “Abitare con l’anima”, l’avevo sentita un po’ riluttante. Non era del tutto sicura che casa sua ce l’avesse l’anima. Dubbio che a questo punto aveva fatto venire anche a me: l’abitazione non l’avevo mai vista, ma mi era stata indicata da terzi.
I terzi però sono persone a cui il buon gusto non manca e capivo che non si poteva essere così fuori strada. La mia visita a questa abitazione – che di anima è piena- risale a qualche settimana fa e solo oggi riesco a parlarne. Non credo però che il fatto di aver aspettato così tanto possa alterare ciò che mi ricordo: la luce, l’ordine e il profumo di pulito.

IMG_3095
Vista dal soppalco sulla zona lettura dei padroni di casa.

Non c’è dubbio che i proprietari abbiano realizzato una ristrutturazione molto ben fatta. Sin dal primo approccio su carta avevano stabilito dei punti chiave: non volevano rinunciare a grandi spazi, alla luce, alla funzionalità e volevano una casa il più possibile ecologica. Soprattutto la signora di casa era ben decisa a non tralasciare certi dettagli che l’architetto riteneva secondari e si era impegnata parecchio nel seguire i lavori.

IMG_3107
Le ampie vetrate regalano agli interni di questa casa un’atmosfera unica. Il divano chiaro è impreziosito da cuscini con motivi floreali con le stesse tonalità pastello che troveremo anche in giardino.

La quantità di luce di cui gode questa casa è in assoluto la cosa che colpisce di più: filtra da enormi finestroni e da porte-finestre tutte realizzate con telai in acciaio inox. Una concezione assolutamente d’avanguardia per una realizzazione ad uso domestico di oltre tredici anni fa. Questa scelta dei padroni di casa fu così innovativa che a lavori finiti si videro pubblicati gli infissi nelle riviste di architettura e bio-edilizia. E vi assicuro che ancora oggi ad un occhio allenato come al mio, la cosa non passa inosservata.
Una chicca tecnologica è senz’altro l’uso della domotica per porte, illuminazione e sistemi oscuranti. Ma se questi signori amano la tecnologia funzionale che c’è dietro un oggetto, sono allo stesso molto attenti all’utilizzo di malte, collanti ed altri materiale prediligendo quelli naturali.

IMG_3104
Il colore verde delle ortensie diventa il filo conduttore per gli altri accessori della casa: dal grande tappeto alla poltrona per lettura.

Un altro aspetto piuttosto appagante una volta entrati è la vista dalla zona giorno di un giardino curatissimo che entra sin dentro in casa. E in casa si manifesta nella delicatezza di un vaso con delle ortensie da “Guiness dei primati” che, senza neanche farlo apposta, richiamano il verde del grande tappeto e i toni rosati presenti negli altri accessori.

Una stube bianca impera nella grande zona giorno pronta a riscaldare piano terra e soppalco. Se ciò non non dovesse bastare, la casa è dotata di riscaldamento a pavimento per arrivare a coprire gli oltre 250 metri quadrati.

IMG_3100
La grande stufa in maiolica nella zona giorno.

La padrona di casa mi ha confessato durante la nostra chiacchierata che questa casa all’inizio le era sembrata pure piccola, abituata ad un appartamento di grandi metrature disposto tutto su di un piano.

IMG_20140918_155155
Un dettaglio della cucina che la proprietaria ha voluto con top tutto in Corian, per evitare siliconature e giunzioni. E’ cucina senza dubbio tecnica e studiata per facilitare la fase di preparazione.

E seppure siano tanti i metri di questa casa, non c’è dubbio che siano trattati con grande amore e dedizione. E non c’è angolo in cui questa passione non venga espresso.

E il trionfo di tutta questa la luce ne è il giusto appagamento.

Chiara Orlando

Rispondi