Abitare con l’anima: Casa Nina

banner

U N     R I F U G I O     M E T R O P O L I T A N O     C O N     G I A R D I N O     P R I V A T O

E’ uno dei più bei bezirk (distretto) di Vienna quello in cui si erge questa abitazione dove materiali prefabbricati abbracciano la leggerezza di grandi superfici in vetro.

Il risultato è un capolavoro.
Lo studio HOPPE architekten ZTGmbH, responsabile di questo progetto, si aggiudica il “gebaut 2013” per quello che è uno dei migliori edifici realizzati nella capitale austriaca nel 2013.

02_01
Vista dalla camera da letto da Casa Nina. Photo: Hervé Massard

È una casa da vivere in ogni stagione: in estate quando la luce arancio filtra generosa dalle enormi vetrate e d’inverno quando, dalla camera da letto, si possono ammirare i tetti innevati di una delle più belle capitali d’Europa.

02_05
Il bianco regna sovrano in ogni elemento architettonico. Photo: Hervé Massard

Ma se la proprietaria di casa gioisce della vista sulla città quotidianamente, gode pure della massima privacy per la sua abitazione. Il terreno scosceso è infatti ben nascosto da occhi indiscreti. Una vera rarità oggigiorno. La casa, che si sviluppa a forma di parallelepipedo, presenta una facciata bianca a doghe intervallate da vetrate oscurate unicamente dalle tende bianche. La struttura si prolunga su di un deck dove in estate è piacevole intrattenersi con gli ospiti o prendere il sole.

04_03
Suggestiva la vista dal giardino anche di notte. Il deck diventa un solarium dov’è possibile prendere il sole o intrattenere gli ospiti. Photo: Hervé Massard

Casa Nina è un rifugio metropolitano con il lusso dello spazio e la bellezza di un giardino privato, non lontano dai Kaffee Hauser affollati del centro città. All’interno, una splendida scala laccata, intervalla e definisce gli spazi. Il bianco regna sovrano in ogni elemento architettonico: nella scala, nelle librerie realizzate su misura e nella maggior parte degli arredi.

02_06
La scala laccata bianca nasconde l’uovo colorato di Arnie Jacobsen. Photo: Hervé Massard

I colpi di colore sono presenti negli accessori: nella poltrona di Arnie Jacobsen “Egg”, in un puff dalla tonalità ciclamino e nei cuscini del divano bianco nella zona giorno. Non manca il colore, seppur frammentato, nei libri che troviamo un po’ ovunque: nella zona living come pure dietro l’isola cottura in cucina.

03_03 (1)
Sedie impagliate col fascino dei Kaffee Hauser viennesi. Photo: Hervé Massard

La proprietaria di casa non fa mistero della sua passione per l’opera e si circonda di locandine e poster del Volskoper e di varie Arie musicali che appoggia elegantemente sul pavimento.

03_05
La grande passione per opera e danza della proprietaria sono ben visibili in questo scatto di Hervé Massard.

L’arredamento è essenziale: ai pezzi realizzati su misura e di design si alternano pochi, ma splendidi elementi classici. Il tavolo bianco con i profili in legno chiaro ospita sedie impagliate e due capotavola con schienale avvolgente e braccioli. Queste ultime sembrano rubate ad uno dei caffè viennesi di mia memoria.

03_03 (1)
Le sedie impagliate sembrano rubate ai Koffee Hauser viennesi e il tavolo con profili in legno chiaro trasforma lo spazio minimal con un’atmosfera calda ed accogliente. Photo: Hervé Massard

I mobili antichi si integrano perfettamente al contesto moderno della casa. Una toiletta classica che non avrebbe la stessa bellezza altrove, ci invita a salire curiosi le scale dove c’è la camera da letto padronale. Qui un letto e un armadio con ante laccate e cristallo completano quella che pare un’alcova.

02_04
Photo: Hervé Massard

Il bagno ospita una splendida vasca al centro della stanza e dei mobili dove l’essenzialità regna. Manca il superfluo e al suo posto trionfa un’atmosfera spa dove è facile immaginare si recuperino in fretta le energie.

04_02
Il bagno padronale si fa spa. Photo: Hervé Massard

Casa Nina è uno spazio dove il brusio e il rumore della città lascia lo spazio alle opere e ai concerti classici. Magari proprio a quelli diretti da Riccardo Muti.

Chiara Orlando

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: