Michael Corleone e i fiori d’arancio

michael corleone fiori d'arancio

Michael Corleone. L’ho sognato stanotte e la cosa mi sorprende parecchio perché raramente mi ricordo cosa sogno. Comunque era proprio lui, con la coppola in testa e il vestito scuro. Aveva un mazzetto di fiori d’arancio in mano.

Se ci penso bene devo averlo sognato perché ieri pomeriggio avevo proprio raccolto i fiori d’arancio, poi tra una cosa e l’altra non sono riuscita a metterli in vaso. “Maggio: mese di fiori d’arancio” si dice. Niente di più vero, perché è questo il mese in cui esplodono! Appena li ho portati dentro in casa hanno sprigionato quella nota agrumata che scaccia ogni olezzo di cucina, anche se ormai più di cucinare un ragù faccio ben poco. I fiori d’arancio sono di diverse specie: nella “paillardina” oggi ho messo Snowbelle, un Philadelphus Virginalis dal caratteristico fiore doppio e singolo assieme ai rami di Deutzia.

In una giornata in cui il sole è stato sopraffatto da nuvoloni di ogni genere, per poi rifare capolino, mi è uscita questa foto che sembra rubata al Padrino di Coppola.

Per accentuare ancora di più questa atmosfera fiabesca – e pure un po’ tacky – ho usato un filtro per sgranare l’immagine. Adesso manca solo che inizino ad arrivare gli ospiti in coppola con Michael Corleone al seguito.

Chiara Orlando

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: