L’atmosfera del Natale @Chiarasroom

Xmas atmosphere decoration

Ci sono stati anni in cui a Natale mi piaceva avere la casa piena di oggetti e di decorazioni natalizie. Le cose cambiano: sarà per via del poco tempo, sarà per il fatto che ogni anno arrivo sempre più sfinita alla vigilia, ma ora mi concentro solo su qualche piccolo angolo della casa. Le decorazioni che faccio adesso non sono neppure così natalizie: ho praticamente abolito il rosso e l’unico verde è quello dei rami di cipresso che che metto in vaso. In compenso il colore bianco non manca, anzi. In una delle mie consuete notti insonni, ho addirittura verniciato con la pittura murale il vecchio specchio “simil Liberty” che all’epoca era stato dipinto in oro. Non saprei che voto dare al risultato: si può dire ” da lontano molto bello e da vicino meno?” Ecco, direi che è proprio così.

Natale-xmas-tree
Albero che funziona, non si cambia: questo è uno scatto del 2014, uno dei pochi che rende giustizia al mio grazioso albero di Natale.

E’ diventata una vera tradizione invece fare l’albero di Natale con i fiocchi ritagliati dalla carta forno. Anche quest’anno, sebbene qualche fiocco di quelli già usati in passato fosse piuttosto spiegazzato, ho riproposto il tutto, ma con la grande novità delle lucette di Natale funzionanti. Alleluja! Un acquisto che andava fatto e di cui sono felicissima.

Natale watercolor

Forse il motivo per cui sono meno concentrata sulle decorazioni è dovuto al fatto che, da qualche anno, ho sostituito i regali con acquerelli o disegni a china fatti da me per i miei amici. Un lavoro enorme che termina (come per magia) ogni anno alle 23 e 59 minuti del 23 dicembre, ma capace di darmi sempre grande felicità. E a quanto pare anche alle stesse persone che ricevono i miei “doni creativi”.

Chiara Orlando

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: