Il Lido e tutta la magia di #Venezia73

La-Biennale-Cinema-Simone-Massi

Il Lido è bello in qualsiasi stagione dell’anno, ma quando si prepara ad accogliere la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, lo è ancora di più. A luglio la macchina organizzativa del Lido si attrezza per tirare a lucido non solo il Palazzo del Cinema, ma tutta l’isola.

il lido 3
La terrazza adiacente al Palazzo del Cinema, Lido di Venezia

Quest’anno più che mai dovrà superarsi, visto il jet set di ospiti internazionali che si divideranno tra le sale del Palazzo del Cinema e l’Hotel Excelsior.

il lido 2
L’Hotel Excelsior, Lido di Venezia

Il Lido di Venezia è come una diva pronta a calcare il palcoscenico: ansiosa sino ad un minuto prima di incontrare il pubblico, poi raggiante e sicura di sé di fronte ai flash dei fotografi in papillon.
Le isole – e il Lido di Venezia non fa eccezione – proprio per loro conformazione geografica hanno la capacità di farci sognare. Lungo i 12 km del Lido di Venezia tutto si amplifica, tutto diventa sfavillante, tutto diventa magico. Il colore fucsia e rosa degli oleandri che delimitano la spiaggia sembrano sbeffeggiare con la loro tinta i leoni dorati che troneggiano all’esterno e all’interno della Sala Grande, della Darsena e così via.

il lido 4
Gli oleandri e i palmizi delimitano la passerella verso la spiaggia dell’Hotel Excelsior

Quando quest’anno scenderemo dal traghetto per raggiungere il Lido saremo emozionati come la prima volta, anzi forse di più visto il programma della kermesse di #Venezia73.
Non vediamo davvero l’ora.

 

Chiara Orlando

per Fondazione Giovanni Santin Onlus

banner fondazione

 

 

 

In alto, illustrazione di Simone Massi per la Biennale Cinema 2016

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: