Il presidente e la giuria del Festival del Cinema di Venezia

La-Biennale-Cinema-Simone-Massi

Sarà un compito difficile quello che tra pochi giorni si troverà a svolgere la giuria della 73ma edizione del Festival di Venezia vista la quantità e qualità di pellicole da esaminare.

venezia palcook
A guidare i giurati ci sarà un mostro sacro del cinema contemporaneo come Sam Mendes che, a chi non dicesse nulla questo nome, è il regista di alcune tra le più interessanti pellicole degli ultimi vent’anni. Difficile non aver visto il suo film d’esordio del 1999 “American Beauty”, pellicola che gli assicura ben cinque statuette (di cui una anche per la regia). La stessa opera cinematografica inoltre è stata premiata con il Golden Globe e il Directors’ Guild Award. Tra le sue altre pellicole ricordiamo: Jarhead, Revolutionary Road, Skyfall e Spectre.

Mendes tuttavia non si afferma solo nel cinema, ma porta avanti parallelamente anche una carriera di tutto rispetto come registra teatrale da oltre vent’anni e per cui ha ricevuto diversi riconoscimenti.
Ma veniamo dunque ai nomi della giuria che affiancherà Mendes nella selezione delle pellicole a Venezia: con il regista britannico troveremo Chiara Mastroianni, Giancarlo De Cataldo, Laurie Anderson, Gemma Arterton, Joshua Oppenheimer, Nina Hoss, Lorenzo Vigas e Zhao Wei.

IMG-20150902-WA0003
L’interno del Palazzo Del Cinema del Lido di Venezia

Per la categoria Orizzonti, la giuria sarà composta da Nelly Karim, Jim Hoberman, Valentina Lodovini, Moon So-ri, Josè Maria Prado e Chaitanya Tamhane. La presidenza di Orizzonti sarà guidata da Robert Guédiguian.

Presidente italianissimo per il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”- Leone del Futuro, visto che a rivestire l’incarico ci sarà Kim Rossi Stuart. Rossi Stuart potrà contare sul supporto di Pilar López de Ayala, Rosa Bosch, Brady Corbet e Serge Toubiana.

20150912_162037

Il 10 settembre – giorno in cui verranno assegnati i premi – capiremo se i nostri gusti sono gli stessi delle tre giurie : per ora abbiamo la sicurezza di essere in buone mani.

Chiara Orlando

per Fondazione Giovanni Santin Onlus

banner fondazione

 

 

 

 

in alto, illustrazione di Simone Massi per Biennale Cinema 2016

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: